ARTIGIANATO  
Cerca il Mercatino "artigianato" che fa per te


Ricerca tutti  - Mercatini occasionali  - Mercatini ricorrenti  - Ricerca per mese  - Calendario mercatini occasionali  



 


Dettaglio segnalazione
Mercatino di Natale di Caposele (AV) e Grande Cerimonia di accensione delle luminarie sull'Albero di

Clicca sull'immagine per visualizzarla interamente

    Categoria: Artigianato
    Nazione: Italia
    Regione: Campania
    Provincia: Avellino
    Località: Caposele
    Indirizzo: C/so Europa
    Tipo: mercatino occasionale
    1° periodo: Dal 30/11/2019 Al 01/12/2019






    Caposele, in provincia di Avellino, 8 edizione del Mercatino di Natale! Animazioni per bambini, enogastronimia locale, musica dal vivo con grandi ospiti


    Mercatino di Natale di CAPOSELE

     “Un Albero per Tutti”Caposele (AV) 30 Novembre e 1 Dicembre 2019 VIII edizione

    La manifestazione,  denominata “Un Albero per tutti”  è divenuta un appuntamento fisso  del freddo inverno irpino che riesce a coinvolgere dai più grandi ai più piccini in un crescendo di emozioni, divertimento, coniugando allegria,  solidarietà, prevenzione, ricerca e screening medici, spettacolo e, in primo luogo l’Albero dei record.

          Caposele, stupendo comune altirpino, terra di mezzo tra la Valle del Sele e Valle dell’Ofanto, passa via tra le belle province irpine e salernitane,   paese di sorgente ai piedi del Santuario di S. Gerardo Maiella.                                                                                                                                                             Terra dove si uniscono, attraverso percorsi tracciati nei secoli, luoghi di storia, natura, di arte, fede di cultura che narrano, come in una fiaba,  il lungo e splendido passato di una terra tenace,  ricca, generosa ed ospitale. Dai santuari, alle generose sorgenti del Sele, fino ad arrivare agli itinerari naturalistici, il territorio offre numerosi elementi di attrazione legati non solo al turismo religioso, ma anche capolavori di gusto allacciati al territorio e alle tradizioni artigiane, ancor oggi tramandate con orgoglio da padre in figlio. Promuovere ed incentivare  il turismo e l’economia di queste  aree resta comunque il nostro obbiettivo, ponendo al centro la Nostra Terra , le nostre tradizioni, gli usi e costumi che, attraverso i secoli, le conoscenze acquisite con l'esperienza hanno raggiunto intatte le generazioni attuali, apprezzando la laboriosa gente che continua ad investire in questi luoghi, forte dell'idea di non disperdere la preziosa eredità del sapere accumulata nel tempo.  La cultura e gli eventi che celebrano queste passioni,  meritano di essere conosciuti e tramandati anche fuori dei confini territoriali, diventando attrattori  per un turismo che vuole riscoprire ritmi naturali e modi di vivere autentici, diventando il simbolo della multiforme offerta del territorio, e lo spunto per aprirsi all'esterno, accogliendo e confrontandosi con le eccellenze non solo dell'Irpinia, ma anche delle zone limitrofe e di tutto il Sud Italia.

    CERIMONIA DI ACCENSIONE DELL’ALBERO DI NATALE dei record

     Ci apprestiamo ad organizzare la settima edizione della Cerimonia di accensione dell’albero di Natale più alto d’Europa.

    Il bellissimo abete greco (vivo e vegeto!) sito al centro del centro urbano, non è un albero qualsiasi: oltre alla sua straordinaria altezza, ben 33 metri (di solito questo tipo di abete arriva ad altezze di 20/ 25 metri), questo albero è molto caro a chi ogni anno lo visita, per quello che rappresenta.

     

    Come si può vedere dall’immagine, nella classifica tra i primi alberi di Natale più alti d’Europa e del mondo, non risulta un solo abete, indiscusso e per antonomasia simbolo del vero albero di Natale. Diciamoci la verità: se dovessimo entrare in un negozio di articoli natalizi per acquistare un albero di Natale, a nessuno verrebbe in mente di scegliere una sequoia, un cipresso o un cedro!!! La scelta ricadrebbe sicuramente su un abete. Ecco perché gli abitanti di Caposele, sono fieri di affermate che, il bellissimo abete greco, vivente, sito al centro del paese, sia a tutti gli effetti, l’Albero di Natale più alto d’Europa, ma non solo, ci azzardiamo a dire! .. certo, perché non esiste nessun esemplare di tale dimensioni che viene addobbato nel periodo natalizio!    Ma l nostro  è un albero eccezionale soprattutto per quello che vuole rappresentare:  Il RICORDO per chi, troppo prematuramente  ha lasciato questa terra. Vuole celebrare la SPERANZA, la FORZA, la VOLONTA’ di chi lotta, per chi combatte ogni giorno contro le difficoltà che spesso la vita ci fa incontrare durante il nostro cammino.

    Ogni piccola luce, ricorderà a ciascuno i propri cari che hanno lasciato un vuoto incolmabile ed un dolore incancellabile che non passerà mai, ma potrà semplicemente trasformarsi in memoria, in bei ricordi, da cui si trarrà la forza di andare avanti ed essere consapevoli che gli esseri umani muoiono solo quando vengono dimenticati. Le luci che  illumineranno l’albero, oltre a simboleggiare la venuta della vera luce nel mondo, fanno auspicare che, anche la notte più buia può essere illuminata dalla speranza....

    33 metri di luce, speranza, di serenità, la forza!  Un luogo speciale dove esprimere i propri desideri, le proprie preghiere, un intimo spazio dove ciascuno potrà trarre la forza per  attraversare momenti difficili della propria esistenza.

    Il simbolismo della luce, come una risposta positiva: come  messaggio di fraternità, di amicizia, un invito all’unità e alla PACE.  Accendere le luminarie natalizie sull’Albero, simboleggia l’accensione della luce in ogni uno di noi, nelle nostre anime per riscaldarle infondendo gioia e nuove aspettative.

    La storia dell’Albero                                                                                                                                                                                 Nel 2012 una giovane donna, malata terminale di tumore al seno, espresse il desiderio di vedere illuminato il bellissimo abete greco insito sulla strada principale del paese. In realtà, sia il poco tempo a disposizione, sia la carenza economica, non permise che questa bella iniziativa venisse attuata per quel Natale. La primavera successiva la nostra amica venne a mancare, avendo perso la sua lunga e dura battaglia con la brutta malattia, ma non venne dimenticato il suo desiderio, tanto che il Natale successivo, grazie ad una colletta popolare si riuscì a realizzare l’addobbo di Natale dell’abete greco. Fu in fase di allestimento che ci si rese conto delle enormi dimensioni dell’abete, in quanto un normale mezzo di elevamento, non riusciva a giungere la cima. Si scoprì che non esisteva in nessuna parte del mondo un abete greco addobbato di tale altezza (oltre 30 metri), decretando fatto di un record nel comune irpino. Lo scopo dell’Albero di Natale però resta sempre quello del ricordo, della speranza e della solidarietà, tutti i ricavati di ogni attività svolta nel periodo, come il Mercatino di Natale, vengono devoluti in beneficenza per la ricerca e la prevenzione sul cancro, in memoria di tanti che hanno combattuto, e che non potranno festeggiare nessuna ricorrenza, come il Natale, con i propri cari.

    IL MERCATINO di NATALE

    Per incentivare e per far riscoprire le attività artigiane, per il settimo anno consecutivo, si organizzerà il “Mercatino di Natale”, inserito con orgoglio nelle maggiori guide europee del settore (www.mercatinidinatale.com ecc…), ormai diventato un appuntamento imperdibile ed irrinunciabile del freddo inverno,  riesce a regalare sempre un'atmosfera magica e speciale per grandi e piccini.                                             Nelle nostre piccole ambizioni, il Mercatino, ha avuto da sempre l’obiettivo di proporsi come una sorta di vetrina dalla quale si possano valorizzare e promuovere le piccole attività legate l’artigianato artistico, l’hobbistica, alla cultura delle tecniche artigianali tradizionali Il patrimonio culturale quei beni tradizionali, viventi e tramandati di generazione in generazione, che conferiscono a una comunità un senso d'identità e di continuità.                                                                                                                                                                                          Stand sapientemente addobbati e ricchi di mille oggetti realizzati interamente a mano, di decorazioni,  di prodotti tipici locali, di golose prelibatezze e tanta allegria. Lungo il corso principale del paese, tra fuochi e bracieri dove potersi scaldare, si potranno trovare da una parte i banchetti allestiti da manufatti artigianali veramente originali e particolari, fra cui oggetti fatti in pietra, in legno, in lane e cotone, di materiali di recupero e riciclati, stand in cui l’arte e la tradizione del ricamo del tombolo, dei lavori ai ferri, oppure i presepi, realizzati artigianalmente, oggetti in ceramica , la fanno da padrone. Creazioni artigianali create con i materiali più disparati, oggetti decorati con varie tecniche come  deucoupage e via dicendo,  insomma tutti troveranno l’oggetto particolare, unico ed originale che arricchirà il clima di festa e di gioia.

    VALORIZZAZIONE E PROMOZIONE PRODOTTI TIPICI

    Sempre presenti, i prodotti della tradizione gastronomica locale: le “Matasse”, gli “amaretti”, il Muffletto (sono i 3 prodotti inclusi in un apposito elenco, predisposto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), la “Mnestra e pizza”, “r patan sfruculat”, la “polenta”, la “carn cu r paparol” ,  i prodotti del forno, tartufi, formaggi ed insaccati, le castagne, l’olio novello, i vini delle nostre terre ed altre specialità ed eccellenze  legate alla tradizione della bella Irpinia e non solo, le torte della tradizione,  gli strufoli, il vin brulè, Crepes, la birra artigianale, le cioccolate calde, e tante leccornie per grandi e piccini.                                                                    Una sezione del Mercatino, verrà allestita con i prodotti agricoli-alimentari biologici a “km 0” , volendo attuare l’idea  di ridurre l'impatto ambientale che il trasporto di un prodotto comporta,  e incentivare la filosofia di quanto sia vantaggioso consumare prodotti locali, aiutando l’ambiente, promuovere il patrimonio agroalimentare locale e abbattere i prezzi, oltre a garantire un prodotto fresco, sano e stagionale, con la riscoperta del rapporto consumatore-produttore.

    FOLKLORE E MUSICA TRADIZIONALE

     Tante le espressioni del folklore locale, come la musica, i balli. Saranno 2 giorni ricchi di musica, con i tre punti fissi allestiti sulle piazze del paese  ed i vari gruppi folcloristici itineranti.  Ampio spazio verrà dedicato ai due più famosi e conosciuti balli della tradizione e della cultura irpina: la “Quadriglia Batticulo” di Caposele e la “Tarantella Montemaranese”. Tante esibizioni delle tre scuole di ballo locale.

    ANIMAZIONI PER BAMBINI

    Natale si sa è la festa soprattutto dei bambini. Tante animazioni  pensate per loro.  Sarà allestito il Laboratorio di Babbo Natale, dove i più piccini potranno realizzare da se il loro regalino di Natale, oppure scrivere e decorare la propria letterina da spedire; giocare con il Mago, divertirsi in compagnia di animatori professionisti, ballon-art, trucca-bimbi, cantastorie, i gonfiabili e tante altre sorprese a loro dedicate.                    I bambini avranno la possibilità di cavalcare un vero pony, o peri più grandicelli un cavallo, su di un idoneo percorso.  Per tutti una dolce sorpresa: caramelle, zucchero a velo e pop corn e piccoli pensierini. Tutto a titolo gratuito

    COLLABORAZIONE con  le Associazioni PRESENTI SUL TERRITORIO

    Come già successo nelle passate edizioni, fondamentale è il contributo che scuole, associazioni forniscono alla manifestazione natalizia. Gli alunni delle scuole primarie, di primo e secondo grado, sono coinvolti nella realizzazione di addobbi creati esclusivamente a mano ed utilizzati per allestire e decorare angoli del paese. Gli alunni realizzano manufatti riciclano materiali come plastica, legno ed alluminio per piccoli capolavori di home-made,  esprimendo e realizzano attraverso il disegno, attraverso la pittura, il riciclo di vario materiale, le loro decorazioni a seconda della loro idea del Natale, attraverso la loro creatività. In questo modo, otre a infondere la loro personalità  e fantasia  nell’oggetto realizzato, potranno riuscire a sentirne una forte carica emotiva. I ragazzi sono coinvolti, grazie all’insegnante di musica, nell’allestimento di un piccolo musical che si svolgerà sotto l’albero di Natale, poco prima della sua accensione. Gli alunni del locale liceo scientifico, oltre alla divulgazione delle attività svolte dalla scuola, sono incaricati di organizzare laboratori e partecipano attivamente alla raccolta di giochi e materiale scolastico che, successivamente verrà dato in beneficenza a qualche bimbo meno fortunato.

    MOSTRE D’ARTE

    Le proposte di cui potranno godere gli appassionati, sono varie e spaziano dalla pittura, alla scultura, alla fotografia. Le mostre saranno allestite nel percorso che si snoda tra le strade del paese. Ingressi gratuiti.

    GIORNATA DELLA SALUTE E DELLA PREVENZIONE

    In collaborazione con la Pubblica Assistenza,  l’AMDOS Alta Irpinia. Ormai diventata una tappa fissa è la giornata dedicata alla prevenzione e alla salute che coinvolge numerosi volontari del settore sanitario, pronti a mettere a disposizione la propria professionalità in modo gratuito a tutela della salute dei cittadini. In particolare, grazie allo staff del dott. Carlo Iannace, numerose donne, hanno avuto la possibilità di sottoporsi a visite senologiche. Importante è amplificare il grande significato della prevenzione, accompagnando le pazienti  nel loro percorso a tutela della salute, prima che le malattie possano aggredirle irreparabilmente. La risposta della cittadinanza è stata positiva, la partecipazione agli screening e alle visite gratuite è stata massiccia. Anche per quest’anno, speriamo di eguagliare lo stesso risultato.

    BENEFICENZA

    Come gli anni precedenti, tutto il ricavato delle attività sotto l’Albero, sarà devoluto in beneficenza per la ricerca e la prevenzione dei tumori.

     


    Distinti saluti.

    Info:   Concita Meo

    Cell.3285365725

     

     













    Booking.com

    Recapiti per questo mercatino:


    Telefono: 3285365725
    Fax:
    Email: concitameo@tiscali.it
    Richiedi maggiori info su questo mercatino


    Il mio nome La mia mail Eventuali note
    Il mio cognome Il mio cellulare
    Esprimo il consenso al trattamento dei miei dati
    Trattamento dei dati
    TAG


    Vuoi pubblicare i tuoi mercatini?

    clicca qui


    ANTIQUARIATO ARTIGIANATO
    COLLEZIONISMO
    ENOGASTRONOMICO MODERNARIATO PULCI VINTAGE USATO NATALE











    Home Come funziona Area Inserzionisti Contatti
    © 2014 - ALL RIGHTS RESERVED SAPERE PIÙ S.A.S.
    Via G.P. da Palestrina, 2 - 20124 MILANO
    Part. IVA 12952970155